4 aprile 2020
Aggiornato 05:00
Governo

Briguglio: Fli deve uscire, ma decidiamo a Perugia

«Non possiamo condividere le responsabilità del duo Berlusconi-Tremonti»

ROMA - Secondo il finiano Carmelo Briguglio, Futuro e Libertà deve uscire dal governo ma cosa fare il partito di Gianfranco Fini lo deciderà solo alla convention di Perugia che si terrà il prossimo weekend. «A un mese dalla fiducia che abbiamo rinnovato all'esecutivo - osserva Briguglio - non c'è stato alcun miglioramento dell'azione di governo che anzi è paralizzata, come ha dovuto constatare la stessa presidente di Confindustria. E il caso Ruby, a mio parere, è il segno che noi, noi di Futuro e Libertà, non possiamo più stare in questo esecutivo e nemmeno con questo presidente del Consiglio, inadatto a svolgere funzioni di governo e responsabile della crescente perdita di prestigio dell'Italia nel mondo».

«E allora - chiede Briguglio - che fare? Innanzitutto bisogna uscire dal governo. Il tempo è scaduto e non possiamo condividere la responsabilità politica del governo Berlusconi-Tremonti-Bossi, con il quale abbiamo poco da condividere. E dobbiamo separare il nostro destino da quello di un premier che non ha più nè il sostegno né la stima del mondo dell'economia, né della Chiesa cattolica, né delle cancellerie europee e occidentali, né del blocco sociale che lo ha sostenuto in questi anni».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal