15 novembre 2019
Aggiornato 21:30
Finanza vaticana

Gotti Tedeschi: Su capitali anonimi ascoltiamo il Papa

Benedetto XVI aveva denunciato: «Schiavizzano gli uomini»

REGGIO CALABRIA - «Se il Papa fa questa dichiarazione vuole che noi non ottemperiamo?». Il presidente dello Ior (Istituto per le Opere di Religione), Ettore Gotti Tedeschi, di recente iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Roma per un'indagine sulla normativa anti-riciclaggio, commenta così la denuncia di Benedetto XVI sui «capitali anonimi che schiavizzano gli uomini».

«Ritengo - ha detto Gotti Tedeschi in una conferenza stampa alla settimana sociale dei cattolici italiani in corso a Reggio Calabria - che, soprattutto nel mondo globale, dove ci sono flussi finanziari consistenti, l'esigenza di trasparenza sia indispensabile, tanto più per le istituzioni legate alla Santa Chiesa, per evitare che gli errori degli uomini possano intaccare la credibilità della Chiesa. Bisogna essere esemplari», ha detto Gotti Tedeschi, che ha preferito non rispondere a più specifiche domande sullo Ior.