27 luglio 2021
Aggiornato 02:00
Mafia

Operazione antimafia nell'agrigentino

Cinque in manette, tra i quali anche il sindaco di un paese agrigentino. Avrebbero pilotato appalti

PALERMO - E' scattata alle prime luci dell'alba l'operazione antimafia della squadra mobile di Agrigento atta a smantellare l'organizzazione mafiosa operante nel comune agrigentino di Castrofilippo. In manette sono finite cinque persone, tra le quali il sindaco del paese, accusate di associazione a delinquere di stampo mafioso.
Secondo gli inquirenti, che si sono avvalsi delle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia, attraverso l'organizzazione mafiosa presente in quel territorio, radicata all'interno dell'amministrazione comunale grazie alla complicità del primo cittadino, Cosa nostra era stata in grado di pilotare gli appalti per la realizzazione di alcune grandi opere commerciali e per i capannoni del mercato ortofrutticolo.