29 febbraio 2024
Aggiornato 09:30
La denuncia

Pisanu: sempre più a rischio i rapporti mafia-politica

Il Presidente dell'antimafia: «Ormai si è inabissata soprattutto nell'economia»

LABRO - «Senza fare riferimento a schemi del passato, certamente possiamo dire che c'è un pericolo per i rapporti tra poteri politici e mafia». E' la denuncia del presidente dell'Antimafia Giuseppe Pisanu, ospite questa mattina della festa dell'Api a Labro.
Pisanu ha poi ricordato che le mafie girano affari ed economie sommerse per 140 miliardi di euro l'anno. Si tratta di un importo - ha aggiunto - pari a 10 manovre finanziarie. La gestione di questi enormi fondi comporta una vasta complicità con le professioni, banchieri, notai, avvocati, commercialisti, amministratori locali e anche esponenti politici. E' gigantesco il problema che la mafia si sia inabissata nell'economia. La Commissione - ha concluso - sta lavorando nella direzione di tagliare queste radici».