3 aprile 2020
Aggiornato 22:00

Letizia Moratti cameriera per un giorno

Roberto Vecchioni, Jo Squillo e altri vip milanesi hanno servito a tavola i senzatetto

MILANO - Nel centro di accoglienza del Comune di Milano in viale Ortles una sessantina di personalità del mondo dello spettacolo, della musica, della cultura e delle istituzioni hanno lavorato per un giorno come camerieri al servizio dei senzatetto di Milano.
All'iniziativa, organizzata dai City Angels hanno partecipato, tra gli altri, Roberto Vecchioni, Tony Dallara, Alberto Fortis, Enrico Beruschi, Jo Squillo, Edoardo Raspelli e per le istituzioni il sindaco Letizia Moratti che ha lodato il contributo delle associazioni di volontariato come i City Angels alla soluzione dei problemi sociali dela città: «Insieme a loro - ha detto Moratti - possiamo fare meglio e di più».

«L'Angel Day - ha spiegato il presidente dei City Angels Mario Furlan - ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sull'importanza della solidarietà e di puntare i riflettori non sulle star, ma sugli ultimi, quella porzione di società costretta a vivere quotidianamente nell'ombra: emarginati, clochard, disagiati. Chi partecipa all'iniziativa non si limita a servire un pasto ai senzatetto, ma parla con loro. Per individui che generalmente non ricevono attenzioni, anche solo un sorriso può fare la differenza».

«Questa struttura di viale Ortles - ha aggiunto il sindaco - sta assumendo significati diversi rispetto al passato. Era considerato un dormitorio, lo stiamo trasformando in una casa d'accoglienza dalla quale, lo scorso anno, sono passate 1.200 persone». «Stiamo implementando - ha aggiunto il sindaco - una serie di servizi attivi durante il giorno di formazione, orientamento al lavoro e speriamo presto di aprire anche uno sportello lavoro. E' una trasformazione resa necessaria dalle nuove forme di povertà. Un esempio è quello delle tante persone espulse dal mondo del lavoro, un altro è quello dei padri separati che si ritrovano ad avere dei problemi. Per loro abbiamo già messo a disposizione degli appartamenti in città in modo che possano affrontare meglio questa fase particolare».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal