25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Politica

Schifani: su voto anticipato difendo mia libertà di pensiero

Il Presidente del Senato: «Le mie parole non scalfiscono prerogative e libertà del capo dello Stato»

ROMA - Sul voto anticipato «difendo la mia libertà di pensiero, senza per questo scalfire la libertà e le prerogative del capo dello Stato». Lo ha detto il presidente del Senato Renato Schifani, al termine di una conferenza stampa sulla riunione dei Senati d'Europa. Schifani ha risposto a una domanda dei giornalisti sulle sue affermazioni di ieri in merito alla possibilità di un ricorso anticipato al voto. Ha precisato che la sua era una «dichiarazione politica di sistema che avrei fatto con qualunque coalizione al governo, ma credo comunque che stiamo correndo troppo».