28 maggio 2020
Aggiornato 20:00
Dopo i danni provocati dal maltempo

La Regione Calabria chiede lo stato di calamità naturale

L'Istruttoria sul censimento dei danni sarà inviata alla Protezione civile

REGGIO CALABRIA - La Regione Calabria chiede al governo il riconoscimento dello stato di calamità naturale. La giunta regionale, convocata d'urgenza dal presidente Agazio Loiero, ha fatto, questa sera, una ricognizione dei danni provocati dal maltempo di questi ultimi giorni su tutto il territorio regionale.

«Considerata la gravità delle conseguenze provocate dai fenomeni atmosferici che hanno causato, tra l'altro, frane, smottamenti esondazioni, interruzioni di pubblici servizi, situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità», l'esecutivo, su proposta dello stesso Loiero ha deliberato di chiedere al Governo lo stato di calamità. La giunta calabrese ha anche deciso di trasmettere alla presidenza del consiglio dei ministri - dipartimento protezione civile, il dossier in istruttoria relativo al censimento dei danni provocati dalle avversità metereologiche.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal