30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Talpe Dda

Cuffaro: lascio ogni incarico nell'Udc, mi difenderò

«Sono fiducioso in un esito di giustizia»

PALERMO - Lascia «ogni incarico» nell'Udc Totò Cuffaro per difendersi, dopo la sentenza della Corte d'appello di Palermo che lo ha condannato a 7 anni riconoscendo l'aggravante del favoreggiamento a Cosa nostra. «So di non aver mai voluto favorire la mafia e di essere - spiega in una nota il senatore - culturalmente avverso a questa piaga, come la sentenza di primo grado aveva riconosciuto. Prendo atto però della sentenza della Corte di appello. In conseguenza di ciò lascio ogni incarico di partito. Mi dedicherò con la serenità che la Madonna mi aiuterà ad avere alla mia famiglia e a difendermi nel processo, fiducioso in un esito di giustizia».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal