23 ottobre 2019
Aggiornato 12:30

Berlusconi: dolori leniti, rientro a casa in mattinata

MILANO - Una notte «un po' più serena e dolori leniti». Silvio Berlusconi è pronto per tornare a casa. A confermarlo, sottolineano dal San Raffaele di Milano, dove il premier è ricoverato da domenica sera,anche la decisione di Alberto Zangrillo, primario del reparto di Rianimazione della casa di cura e medico personale di Berlusconi, di recarsi a Roma per un impegno: segno,precisano dalla casa di cura, che la situazione è tranquilla e che non sono previste brutte sorprese. Di fronte a un quadro clinico che si presenta in deciso miglioramento soprattutto rispetto a ieri, Berlusconi potrebbe lasciare il San Raffaele «in tarda mattinata».
Anche se, ricorda il personale della casa di cura, le competenze sul trasferimento di Berlusconi dal San Raffaelle ad Arcore rientrano nella sfera dei reparti di sicurezza di Palazzo Chigi, e proprio per questo è impossibile definire con certezza un orario.