7 dicembre 2019
Aggiornato 13:00
Cronaca. Sicilia

A Messina celebrati i funerali dei piccoli Francesco e Lorenzo

Intanto proseguono ancora, senza sosta, le attività di ricerca delle sei persone che risultano ancora disperse dopo il nubifragio

MESSINA - Si sono svolti questa mattina nel Duomo di Messina i funerali dei piccoli Francesco e Lorenzo, i cui corpi sono stati ritrovati durante le operazioni di ricerca che i Vigili del Fuoco stanno conducendo dalle prime ore successive al nubifragio che ha colpito alcuni comuni della Provincia di Messina il primo ottobre scorso. Ancora sei i dispersi.

Molti vigili del fuoco liberi dal servizio si sono presentati alle esequie ed il picchetto d'onore è stato assicurato proprio da una squadra di vigili del fuoco. Per espressa volontà del padre le piccole bare bianche sono state portate a spalla dagli stessi vigili del fuoco. Il capo dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile prefetto Francesco Paolo Tronca ed i vertici del Corpo Nazionale, tramite il direttore regionale per la Sicilia ed il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina, hanno espresso la propria partecipazione al dolore dei parenti.

Intanto proseguono ancora, senza sosta, le attività di ricerca delle sei persone che risultano ancora disperse dopo il nubifragio. Ad Altolia e Scaletta Zanclea i Vigili del Fuoco continuano a scavare per trovare le sei persone disperse, con l'impiego di oltre 230 uomini, altrettanti mezzi e di specialisti sommozzatori che continuano le ricerche anche nel tratto di mare antistante Scaletta Zanclea.