18 novembre 2019
Aggiornato 17:00
Lo conferma lo stesso Pontefice

Papa Benedetto XVI in sinagoga a Roma dopo festività ebraiche

Il rabbino Di Segni: messaggio significativo ed importante

ROMA - Papa Bendetto XVI sarà ospite della Sinagoga ebraica di Roma al termine delle festività ebraiche dello Yom Kippur e del Sukkot. Lo conferma lo stesso Pontefice, nel messaggio inviato alla comunità ebraica di Roma in occasione dell'inizio delle feste religiose.

«Anche quest' anno, in occasione della ricorrenza di Rosh Ha Shana 5770, di Yom Kippur e di Sukkot, volentieri formulo i miei più sentiti auguri a lei e alla comunità ebraica di Roma»: è il testo del telegramma inviato da Benedetto XVI al rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni per le festività ebraiche, reso noto dalla stessa comunità ebraica capitolina.

«Mentre auspico che queste feste siano motivo di comune santa letizia - prosegue Papa Ratzinger - invoco dall'eterno per tutti gli ebrei copiose benedizioni a costante incoraggiamento dell'impegno profuso per promuovere la giustizia, la concordia e la pace. Rinnovo a lei la mia cordiale amicizia, in attesa di compiere con gioia, dopo le vostre feste, la visita a codesta comunità e alla sinagoga, animato dal vivo desiderio di manifestarvi la personale vicinanza mia e quella di tutta la chiesa cattolica», conclude il messaggio vaticano.

Il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni esprime, nella nota della comunità ebraica, gratitudine per «un messaggio così significativo e importante» confermando il lavoro per l'organizzazione dalla visita.