20 gennaio 2022
Aggiornato 21:30
Politica. Riforme

Fini: «Le Riforme restano ineludibili, rischio degrado istituzioni»

«Italiani a rischio saturazione, basta corrida perenne»

CHIANCIANO TERME - Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, mette in guardia da un «rischio di discredito e di degrado delle istituzioni», e rilancia il tema delle riforme costituzionali che definisce «ineludibili».

«Eterna corrida» - Intervenendo agli Stati generali del centro organizzati dell'Udc, Fini osserva: «C'è uno scenario preoccupante per il clima di perenne campagna elettorale. Se non viene arginato si rischia una involuzione del sistema, un rigetto dell'opinione pubblica che non può appassionarsi a questa eterna corrida».

La terza carica dello Stato invita a guardare «all'interesse generale»: «Credo che nell'agenda politica debba esserci il tema del rafforzamento delle istituzioni perchè c'è un rischio di discredito e di degrado. Il tema delle riforme è ineludibile per garantire una democrazia rappresentativa e governante».