30 marzo 2020
Aggiornato 18:30
Politica. Conflitto di interessi

Veltroni: «La sinistra ha sottovalutato il conflitto di interessi»

«E' l'abc della democrazia, non sarà facile far passare legge oggi»

ROMA - Sul tema del conflitto d'interessi «c'è stato disinteresse e sottovalutazione da parte del centrosinistra». E' il j'accuse di Walter Veltroni che, intervistato a Faccia a faccia su Radiotre, ha spiegato i motivi della mancata approvazione di una legge sul conflitto d'interessi.

ABC della democrazia - «Non si è fatto all'inizio, all'epoca del governo Prodi - ha affermato - perché c'era la Bicamerale, c'era un tentativo di dialogo con l'altro schieramento e si è ritenuto, a torto o a ragione, che non fosse giusto fare questa misure che io ritengo essenziale in un paese democratico». Ora, Veltroni è promotore di un'iniziativa legislativa in merito, «anche se non sarà facile farlo passare in questa legislatura - ammette -, ma stiamo parlando dell'abc della democrazia».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal