18 luglio 2019
Aggiornato 06:00
Sentenza omicidio Sandri

Sandri: On-line rabbia di amici e ultras

Sui siti: «Sei come Carlo Giuliani», «Ora tutti in piazza»

ROMA - Sdegno, schifo, vergogna. E «vendetta». Vola su internet l'amarezza di amici, ultras e semplici simpatizzanti di Gabbo per la sentenza di ieri della Corte di Assise di Arezzo che ha condannato a sei anni l'agente di Polizia Luigi Spaccarotella per l'omicidio «colposo» del tifoso della Lazio Gabriele Sandri. Tantissimi i messaggi sui forum vicini ai tifosi laziali, sui blog e soprattutto sul sito dedicato al dj morto.

E' proprio sul portale gabrielesandri.it che si concentra l'ira degli internauti per la sentenza, inondato già da ieri sera da decine di post (non firmati).