28 giugno 2022
Aggiornato 01:00
Disastro Viareggio

Vescovo Lucca: «Non tralasciare nulla, accertare verità»

«Parrocchie pronte a solidarietà concrete per famiglie colpite»

ROMA - Un invito «a non tralasciare niente affinché al più presto si possa addivenire ad un chiarimento, certo e giusto, su quanto avvenuto». A lanciarlo alle autorità competenti è l`arcivescovo di Lucca, mons. Italo Castellani, che si è recato sui luoghi della tragedia di Viareggio e ha sostato con alcuni sfollati presso il palazzo del Comune.

«Esprimo la mia più fraterna partecipazione al dolore dei familiari delle persone decedute in questo spaventoso incidente», ha detto il presule a quanto riferisce il 'Sir' (Servizio informazione religiosa), l'agenzia stampa della Conferenza episcopale italiana. «La mia vicinanza umana e spirituale, come di tutta la Chiesa di Lucca va all`intera città di Viareggio», ha proseguito il vescovo, assicurando che «la nostra solidarietà si esprimerà anche attraverso azioni concrete, nei confronti dei colpiti, che metteranno in campo le parrocchie della città in accordo con le autorità cittadine». Un ringraziamento, inoltre, a «tutti coloro che si stanno adoperando per i soccorsi», per «quanto fatto in queste ore e quanto continueranno a fare».

«La disponibilità e l`apertura dei viareggini sta dando e continuerà a dare il meglio di sé anche in questo tragico momento», secondo il presule.