5 dicembre 2020
Aggiornato 22:30
SANITA'

Bertolaso: «In Italia 500 ospedali a rischio sismico»

«L'unico all'avanguardia è quello del Mare di Napoli»

ROMA - Sono almeno 500 le strutture sanitarie a rischio sismico in Italia. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, in una audizione in Senato alla Commissione di inchiesta sul sistema sanitario nazionale. Le strutture da mettere in sicurezza «sono circa 500 - ha spiegato Bertolaso - tra ospedali, residenze sanitarie assistite, centri per gli anziani, insomma tutto quello che comprende il comparto socio-sanitario. E' una stima di massima - ha puntualizzato - non abbiamo ancora numeri definiti«.

L'unico ospedale costruito secondo le migliori pratiche, ha aggiunto Bertolaso, è quello del Mare di Napoli. «E' l'unico in Italia - ha spiegato - che poggia su isolatori sismici. Non mi risulta nessun altro ospedale che sia stato costruito secondo i più moderni e avanzati sistemi tecnologici». E' stato realizzato, ha precisato, «come la scuola di San Giuliano di Puglia, che abbiamo ricostruito dopo il terremoto del 2002. In Giappone e in California - ha concluso - tutti gli ospedali e tutte le scuole sono costruite così«.