23 maggio 2019
Aggiornato 14:30

Federalismo, Borghesi: Proposta Governo è equazione di sole incognite

«Il federalismo fiscale di questo Governo è un’equazione di sole incognite e quindi, per definizione, non risolvibile» lo dichiara in una nota l’on. Antonio Borghesi, vicepresidente del gruppo IDV alla Camera.

«Non conosciamo le cifre attuali, perché i bilanci di comuni, province e regioni non sono confrontabili. Manca la necessaria semplificazione dei livelli di rappresentanza istituzionale. Non sono stabiliti i criteri con cui fissare costi standard per tutto il Paese. Manca del tutto un orizzonte temporale: non si sa quando entrerà effettivamente in vigore. E’ una riforma, infine, che partirà monca. Alle regioni a statuto speciale, infatti, non si impone di adeguarsi come a tutte le altre regioni, ma si rivolge loro un invito bonario a farlo» spiega Borghesi.

«Siamo in presenza, dunque, di mere dichiarazioni d’intenti del ministro Calderoli, non suffragate da una cornice adeguata. Italia dei Valori è da sempre convinta che il federalismo fiscale sia una necessità per il Paese ma quella dal Governo è una partita al buio» conclude il vicepresidente di IDV.