20 maggio 2019
Aggiornato 14:30
Class action

«Rinvio ancora più grave alla luce di condanna Tanzi»

A dichiararlo è Antonio Borghesi, responsabile dell’economia e vice capogruppo alla Camera per l’Italia dei Valori

«Lo scandaloso rinvio della class action risulta ancora più grave alla luce della condanna a 10 anni di Tanzi e di un’altra ventina di persone, che pone un primo punto fermo su un furto da 14 miliardi di euro a danno di 40.000 piccoli risparmiatori che hanno perso tutto. I truffatori ora sono chiamati a pagare il loro conto con la giustizia, ma non quello con i risparmiatori truffati.

Di fronte ad una vicenda così grave la maggioranza che governa il nostro paese risponde con il rinvio della class action, unica speranza per i risparmiatori ed il tentativo, mai sopito, di salvare Tanzi, come i ‘boiardi’ delle aziende pubbliche, Alitalia e Cirio in testa».

A dichiararlo è Antonio Borghesi, responsabile dell’economia e vice capogruppo alla Camera per l’Italia dei Valori.