28 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
Riforma della Scuola

Valditara: «Rigettare provocazioni strumentali»

«Ok maestro unico»

«Bisogna rigettare con forza e decisione quelle provocazioni di politicanti e di mestatori di professione che strumentalizzano una cosa seria come la scuola per fini di parte». E' quanto afferma Giuseppe Valditara, responsabile dell'Ufficio Scuola di An e segretario della commissione Istruzione pubblica e Beni culturali al Senato.

In riferimento alle proteste sull'introduzione del maestro unico, Valditara cita i commenti di «importanti opinionisti e studiosi, come ad esempio Giuseppe De Rita sul Corriere della Sera», i quali «sottolineano come la nostra scuola, in un momento di incertezza che coinvolge i valori e i punti di riferimento nella società, abbia bisogno di lanciare un segnale soprattutto per i più piccoli, che sia anche un messaggio culturale. E cioè l'importanza di avere un'unica figura e un unico riferimento. Tenendo conto - sottolinea Valditara - che, come ha precisato il ministro Gelmini, l'introduzione del maestro unico non significa rinunciare agli insegnanti specialisti».

«Non dobbiamo inoltre dimenticare - conclude l'esponente di An-Pdl - che la scuola italiana è fra le più finanziate, con risultati che sono tuttavia tra i più negativi. Allora è evidente che motivi di ordine pedagogico ed economico suggeriscono gli interventi che sono stati presi dal governo e che la maggioranza promuoverà e difenderà compattamente».