29 marzo 2020
Aggiornato 21:30
Caso Saccà

RAI: «Dichiarazione del consigliere Rizzo Nervo»

«Allucinanti, immotivati, volgari e da respingere al mittente». Non trovo altra espressione per definire gli insulti rivolti dal consigliere Giuliano Urbani nei confronti del Presidente della Rai e del Direttore Generale che si sono sempre contraddistinti per la correttezza del loro operato a tutela degli interessi aziendali, verificato sul caso Saccà anche dal Tribunale di Roma che ha annullato l’ordinanza ex art. 700.

Vedo troppa agitazione in giro. Forse dipende dal nuovo «sacrificio» che verrebbe chiesto ad alcuni consiglieri. Le ferite del caso Meocci (processo penale, richiesta di risarcimento dei danni da parte della Corte dei Conti) sono ancora aperte e doversi immolare nuovamente, questa volta sul caso Saccà, può effettivamente rendere nervosi. Un’azienda di servizio pubblico, però, non ha bisogno di «eroi» ma di amministratori indipendenti, prudenti e saggi che abbiano sempre a cuore gli interessi della società e soltanto quelli.»

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal