21 ottobre 2021
Aggiornato 23:30
La soluzione del sottosegretario Davico per debellare l'emergenza droga

«Subito le ruspe per eliminare il Tossic Park a Torino»

Oggi gli incontri con il prefetto di Torino Padoin e il sindaco della città Chiamparino

«Subito le ruspe per eliminare il degrado urbanistico e sociale che ormai identifica quella zona. Occorre trovare una soluzione all’emergenza droga che riguarda la città di Torino: è necessaria l’abolizione immediata di Tossic Park anticipando i lavori che già prevedono una riqualificazione dell’area».

Una soluzione concreta, che punta al recupero del territorio, quella indicata dal sottosegretario all'Interno Michelino Davico per risolvere la situazione di degrado, ormai divenuta una vera e propria emergenza, del Parco Stura a Torino, ribattezzato Tossic Park per l'attività di spaccio e consumo di droga.

L'area delimitata dal fiume Stura è stata teatro nei giorni scorsi di una serie di morti per overdose - che hanno portato ad un maxi blitz dei Carabinieri, oltre 1200 dosi di cocaina ed eroina sequestrate e 12 persone arrestate - dovute, probabilmente, ad una partita di droga tagliata male, forse con del terriccio, un mix conosciuto come 'speed-ball' .

Per affrontare l'emergenza droga, il sottosegretario Davico ha in programma oggi incontri con il prefetto di Torino, Paolo Padoin, le Forze dell’Ordine e il sindaco della città, Sergio Chiamparino.