Startup

BantaMu, il marketplace per chi fa e produce musica

Bantamu è una startup accelerata presso il 42Accelerator di Torino. Si occupa di mettere in contatto artisti e musicisti di tutto il mondo con professionisti del settore quindi con tecnici del suono e produttori.

TORINO - Giacomo Garufi è un tecnico del suono e da otto anni lavora nel campo dell’industria musicale. BantaMu nacque proprio per soddisfare una sua esigenza, per cercare qualcuno che potesse produrlo: «Ero insoddisfatto dei marketplace esistenti e delle soluzioni che trovavo sul web - mi racconta Giacomo -. In più i prezzi per farsi produrre erano sempre davvero molto esigenti».

Cos’è BantaMu
BantaMu, accelerato presso il 42Accelerator di Torino, è un marketplace che mette in contato artisti e musicisti di tutto il mondo con professionisti del settore quindi tecnici del suono e produttori. La piattaforma, nella fattispecie, si occupa di trovare il professionista più adatto per un progetto musicale: in questo modo l’artista può essere seguito e aiutato a trovare la soluzione più adatta, malgrado i limiti del budget. Se, infatti, l’artista ha un progetto musicale molto valido, è frequente che i produttori decidano di abbassare i costi e favorire quindi l’accesso dell’artista medesimo all’interno del mercato. «L’obiettivo finale è quello di diventare la scelta naturale per un musicista che sta cercando un professionista della musica - mi dice Simone Dall’Angelo, co-founder di BantaMu -. Quindi, in un certo senso, conquistare il mondo».