2 giugno 2020
Aggiornato 00:30
Build 2020

Microsoft svela un nuovo supercomputer creato in collaborazione con OpenAI

Annunciate nuove soluzioni e funzionalità per aiutare gli sviluppatori ad affrontare le sfide di oggi e di domani

Logo azienda Microsoft
Logo azienda Microsoft Ufficio Stampa

REDMOND - Si è aperto oggi, con il keynote di Satya Nadella, l’appuntamento annuale di Microsoft dedicato al mondo degli sviluppatori, Build 2020, che quest’anno si terrà esclusivamente in digitale, offrendo gratuitamente l’accesso a un’esperienza interattiva della durata di 48 ore, che vedrà il susseguirsi costante degli interventi di importanti speaker internazionali.

Durante il suo intervento, Satya Nadella ha celebrato il ruolo chiave degli sviluppatori e i loro instancabili sforzi per supportare le diverse realtà in questa crisi. Inoltre, ha confermato l’impegno dell’azienda a offrire le soluzioni necessarie per aiutare gli sviluppatori ad affrontare le più importanti sfide di oggi e di domani e a supportare le aziende nell’adozione di nuovi modelli di smart working.

Di seguito una sintesi dei più importanti annunci odierni:

  • Microsoft ha annunciato di aver realizzato in collaborazione con OpenAI un Artificial Intelligence supercomputer basato su Azure. L’obiettivo è permettere a sviluppatori, data scientist e clienti business di accedere a questi ampi modelli di intelligenza artificiale, ai tool per l’ottimizzazione dell’addestramento e alle risorse del supercomputer tramite gli Azure AI Services e GitHub, per rendere la potenza dell’AI accessibile su vasta scala. Il Suuer computer si inserisce nella Top 5 mondiale, rendendo la nuova infrastruttura disponibile in Azure e consentendo di «addestrare» modelli di intelligenza artificiale molto ampi. Il supercomputer creato per OpenAI è costituito da un unico sistema con una CPU composta da oltre 285.000 core, 10.000 GPU e una connettività di rete di 400GB al secondo per ciascun server GPU. Inoltre, grazie ad Azure, il supercomputer beneficia di tutte le funzionalità dell’infrastruttura Cloud di Microsoft, tra cui il deployment rapido, i datacenter sostenibili e i servizi di Azure..
  • Microsoft ha inoltre annunciato la disponibilità di Azure Synapse Link, che permette di combinare in tempo reale e con un solo clic i servizi operativi di database analytics, senza dover spostare i dati o appesantire i sistemi operativi dei clienti. La nuova soluzione consente così di ridurre i costi e il tempo necessario per ottenere utili insight. Azure Synapse Link è ora disponibile in Azure Cosmos DB e sarà disponibile negli altri servizi di database in futuro
  • Le novità di Microsoft Teams includono un’esperienza semplificata per gli sviluppatori che creano e pubblicano applicazioni per Teams tramite Visual Studio e Visual Studio Code, la possibilità per i responsabili IT di validare, approvare e pre-installare applicazioni aziendali o di terze parti in Teams per i propri utenti, e nuove modalità di interazione con le app in Teams.
  • L’aggiornamento di Fluid Framework rende la soluzione open source per gli sviluppatori e accessibile per gli utenti finali grazie alla disponibilità di Fluid components e Fluid workspaces su Office.com e in Outlook sul Web.
  • Microsoft ha annunciato l’arrivo di nuovi tool di Responsible ML in Azure Machine Learning e dei toolkit OSS per aiutare i clienti a implementare modelli di intelligenza artificiale in modo più responsabile, migliorando l’interpretabilità dei modelli, riducendo gli errori e garantendo al contempo la privacy e la confidenzialità dei dati.
  • Gli utenti stanno trascorrendo più di 4.000 miliardi di minuti al mese su Windows 10 per lavorare, studiare e rimanere connessi, un aumento del 75% rispetto all’anno scorso. Per aiutare gli sviluppatori a innovare costantemente l’esperienza sugli oltre 1 miliardo di dispositivi Windows 10 attivi al mese, Microsoft ha presentato Project Reunion, che unifica la piattaforma Windows e la separa dal sistema operativo, semplificando agli sviluppatori l’integrazione delle API su Win32 e UWP.
  • Microsoft ha inoltre confermato il proprio impegno a offrire tecnologie RPA (Robotic Process Automation) complete e low-code in Power Automate e annunciato l’acquisizione di Softomotive, leader nella fornitura di ambienti di sviluppo RPA low-code e semplici da utilizzare. Le tecnologie di Softomotive completeranno i flussi di interfaccia utente per ottimizzare il lavoro dei nostri clienti.
  • Infine, Microsoft ha annunciato Microsoft Cloud for Healthcare, la prima soluzione Cloud dell’azienda appositamente progettata per un settore specifico, che fa leva su funzionalità attualmente disponibili all’interno dell’offerta Cloud dell’azienda per rispondere alle esigenze del settore sanitario, come l’app Bookings in Teams, ora disponibile per i clienti di tutti i settori, che permette di prenotare e gestire appuntamenti B2C.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal