2 giugno 2020
Aggiornato 01:30
Digitale

Zalando prevede una crescita a doppia cifra nel 2020

Nonostante il contesto commerciale difficile dovuto al coronavirus, la piattaforma europea online prevede una crescita significativamente superiore rispetto al mercato globale del fashion

Pacchi Zalando
Pacchi Zalando ANSA

BERLINO - Zalando SE prevede una crescita per il proprio business a doppia cifra in un mercato del fashion che, secondo le stime, dovrebbe mostrare una crescita negativa significativa nel 2020. Nonostante il contesto commerciale difficile dovuto al coronavirus, la piattaforma europea online leader per il fashion e il lifestyle mira ad un incremento del Gross Merchandise Volume del 10-20% ed i ricavi nello stesso intervallo, ma al di sotto del GMV per via della rapida crescita del business della piattaforma. L’azienda prevede di essere chiaramente redditizia con un EBIT rettificato tra 100 e 200 milioni di Euro e prevede investimenti tra 230 e 280 milioni di Euro.

La crescita sarà trainata dall'accelerazione del passaggio dei consumatori dall’offline all'online e dalla capacità di Zalando di investire indipendentemente dalle oscillazioni della domanda e da un ambiente di mercato difficile, nonché dalla accelerata transizione della piattaforma. Nel primo trimestre, la quota del Partner Program di GMV è cresciuta di 4,4 punti percentuali anno su anno. Nel periodo in cui le vendite offline sono influenzate in misura eccessiva dalle restrizioni governative in Europa, i brand trasferiscono le attività online per raggiungere i propri clienti. Nelle ultime tre settimane, 50 nuovi partner hanno aderito al Partner Program, tra cui Vaude, American Eagle Outfitters e il brand del Next Group Lipsy London.

Incremento profitto Zalando

«Siamo fiduciosi circa il fatto di poter ottenere una crescita a doppia cifra e raggiungere un chiaro profitto nel 2020. Questo permetterà ai nostri partner di crescere e guadagnare quote di mercato in uno scenario economico competitivo facendo di Zalando un punto centrale del proprio business. Molti di loro hanno significativamente aumentato le proprie attività sulla piattaforma nelle settimane passate e continueremo a facilitare loro il modo di raggiungere clienti in tutta Europa», dichiara Rubin Ritter, co-CEO.

Zalando offre supporto immediato ai propri brand partner, in particolare ai fashion brand di piccole e medie dimensioni, nonché ai retailer offrendo loro un accesso più facile e veloce ai quasi 32 milioni di clienti attivi dell'azienda. Ad aprile, i rivenditori al dettaglio in Germania e nei Paesi Bassi hanno spedito quasi 350.000 articoli ai clienti di Zalando. A seguito della crescente domanda dei negozi di digitalizzare il proprio assortimento e di accedere ai clienti online, l’azienda offrirà il Programma di successo Connected Retail ai retailer in Spagna, Svezia e Polonia nel terzo trimestre.

Nel primo trimestre del 2020 Zalando ha registrato un incremento del Gross Merchandise Volume (GMV) del 13,9% a 2 miliardi di Euro e dei ricavi del 10,6% a 1,5 miliardi di Euro (Q1 2019: GMV 1,7 miliardi di Euro, ricavi 1,4 miliardi di Euro). La crescita è stata particolarmente significativa nel segmento Offprice, che ha aumentato le entrate del 35% su base annua. A causa della minore domanda dei clienti nel mese di marzo a seguito delle misure di blocco e di un'eccezionale svalutazione dell’inventario di 40 milioni di Euro a seguito delle rivedute aspettative di vendita per la stagione in corso, Zalando ha registrato un EBIT rettificato negativo di 98,6 milioni di Euro nel primo trimestre, o un margine di meno 6,5% (Q1 2019: 6,4 milioni di Euro). Nel mese di aprile, la domanda dei clienti ha iniziato a riprendersi e il GMV è cresciuto a due cifre rispetto allo scorso anno.

Focus sul cliente

La chiara focalizzazione sul cliente dell'azienda ha portato nuovamente a uno sviluppo positivo del proprio raggio d’azione nonostante le difficili circostanze: il numero di clienti attivi è cresciuto del 17% a quasi 32 milioni (1° trimestre 2019: 27,2 milioni) che in media hanno ordinato 4,7 volte con Zalando negli ultimi 12 mesi (Q1 2019: 4.5). Inoltre, il numero di nuovi clienti è aumentato in modo significativo, una tendenza che è continuata per tutto aprile: rispetto al mese di aprile 2019, Zalando ha raggiunto il 39% in più di nuovi clienti.

«Come azienda, abbiamo trovato rapidamente risposta alle sfide che ci si sono presentate nel mese di marzo. Stiamo ora assistendo ad una crescita significativamente più positiva nelle prime settimane del secondo quarter dell’anno. Questi recenti sviluppi testimoniano la resilienza del nostro business model a la capacità di adattamento del nostro team, rendendoci fiduciosi per l’intero anno», dichiara il CFO David Schröder.

Nei primi mesi del 2020, Zalando ha visto una significativa crescita di alcune categorie strategicamente rilevanti, quali la moda per bambini, l’abbigliamento sportivo e gli accessori, così come anche i prodotti di bellezza. La categoria beauty ha più che triplicato i suoi volumi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, soprattutto perché molti clienti hanno provato a replicare l’esperienza della spa in casa propria acquistando oggetti come candele profumate e prodotti per la cura della pelle e delle unghie.

Inoltre, Zalando ha registrato un aumento dei volumi di vendita legati alla moda sostenibile. A marzo, circa il 30% dei clienti ha acquistato capi d’abbigliamento sostenibili. Già adesso, il segmento della moda sostenibile vale circa il 10% del GMV di Zalando, avvicinando l'obiettivo dell'azienda di raggiungere una quota del 20% entro il 2023. Attualmente, i clienti possono trovare su Zalando 35.000 capi d’abbigliamento prodotti in maniera sostenibile.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal