23 agosto 2019
Aggiornato 11:30
tecnologia

Anche Apple avrà la sua chat per far parlare le PMI

A partire dal prossimo aggiornamento Apple farà parlare le PMI con i clienti attraverso iMessage

Anche Apple avrà la sua chat per far parlare le PMI
Anche Apple avrà la sua chat per far parlare le PMI Shutterstock

MILANO - Apple si sta preparando a introdurre in iMessage una nuova funzionalità che permetterà ai consumatori di chattare direttamente con le aziende attraverso la piattaforma di messaggistica Apple. Un più o meno vano tentativo di contrastare il servizio di WhatsApp Business, appena lanciato dall’app di messaggistica di Facebook. Quella dell’azienda di Cupertino si chiamerà Business Chat e debutterà questa primavera con il nuovo aggiornamento iOS 11.3.

La mossa rappresenta una spinta importante da parte di Apple per spostare le comunicazioni B2C, i pagamenti e il servizio clienti alla propria piattaforma di messaggistica, e lontano da società tech che oggi dominano la messaggistica aziendale, come Facebook Messenger, Google, Twitter e, da questo mese, WhatsApp, che ha appena lanciato la propria app WhatsApp Business.

Anche se può sembrare strano chiacchierare con le aziende in iMessage, dove le persone oggi si tengono al passo con gli amici e la famiglia attraverso conversazioni personali, non è sorprendente vedere che Apple sta entrando in questo spazio. iMessage, del resto, non è considerato al primo posto per le comunicazioni aziendali, al di là dell’occasionale testo di promemoria per un appuntamento o un avviso da parte della vostra banca.

Questo scenario, tuttavia, potrebbe presto cambiare. La domanda di messaggistica aziendale è in crescita, non solo negli Stati Uniti, ma anche nei mercati emergenti che hanno del tutto saltato il ciclo del PC e si stanno collegando al web per la prima volta tramite smartphone. Per loro la messaggistica business è molto più facile e immediata delle vecchie mail (che ormai sono diventate obsolete anche per noi che internet l’abbiamo conosciuto quando ancora significava avere la linea del telefono occupata).

Inoltre, la maggior parte dei consumatori ha detto che preferirebbero un messaggio di business piuttosto che chiamare il servizio clienti, secondo uno studio su Facebook commissionato da Nielsen e rilasciato lo scorso autunno: il 56 per cento degli utenti vuole testo, non telefono.

Ciò detto per Apple non sarà di certo un’impresa facile. Il mercato ha grandi dimensioni, ma grande è anche la dimensione delle piattaforme concorrenti. Molto dipenderà dall’ascesa di WhatsApp Business e di come questo nuovo servizio aziendale permeerà tra i clienti.