23 febbraio 2020
Aggiornato 22:00
social network

Un ragazzo friulano inventa un social network per conoscere gli «sconosciuti»

Un social network per sapere chi incontrate di solito al bar o sull'autobus. A inventarlo un ragazzo friulano

Un ragazzo friulano inventa un social network per conoscere gli «sconosciuti»
Un ragazzo friulano inventa un social network per conoscere gli «sconosciuti» Shutterstock

TRIESTE - Avete incontrato una persona al pub, ma non vi siete avvicinati ed ora vorreste sapere come si chiama. Oppure vi siete dimenticati il nome di quel signore che passeggia sempre davanti al vostro supermercato. Ogni giorno, sull’autobus, nel bar vicino all’ufficio, incontriamo persone di cui vorremmo sapere molto di più. Franco Berra, friulano, ha trovato una soluzione e si chiama Evernet, molto più di un social network.

L’app permette di metterci in contatto con chi ci sta intorno e di ricordarci dove e quando abbiamo incrociato qualche faccia che ci pare nota, anche se si tratta di emeriti sconosciuti. Frank, ingegnere elettronico di 39 anni, ha avuto la brillante idea utilizzando le pagine «spotted», le pagine Facebook utilizzate dagli universitari per conoscersi.

A differenza di queste pagine per studenti, però, Evernet non è stato pensato per scopi sentimentali e per cuori solitari. L’app, infatti, permette di risalire alle persone che abbiamo incontrato, di classificarle in varie liste contatti, di sfogliare la cronologia dei luoghi dove le abbiamo incontrate e di chattare con esse.

Per quanto concerne la privacy, l’applicazione dà la possibilità di creare delle zone di invisibilità, bloccando - inoltre - gli utenti indesiderati. Dopo aver scritto tre volte a una persona senza aver ottenuto risposta, l’algoritmo interviene e blocca in automatico la comunicazione. Cosa aspettate a provarlo?