16 settembre 2019
Aggiornato 12:30
food delivery

McDonald's, arrivano a Milano le consegne a domicilio

Approda a Milano McDelivery il servizio di McDonald's per la consegna dei menù fast food a domicilio. Il servizio, già sperimentato all'estero, potrebbe essere lanciato anche in altre città italiane, come la capitale

McDelivery arriva a Milano
McDelivery arriva a Milano ANSA

MILANO - Deliveroo, Foodora, Just Eat. Ed ora anche McDonald’s. Startup e Big Company impazzano per il food delivery. Nel business delle consegne di cibo a domicilio, arriva in Italia anche il colosso americano del fast food. Si chiama McDelivery il servizio di McDonald’s che permette di ricevere hamburger e patatine a casa, per il momento solo nella città di Milano (anche se presto potrebbe arrivare anche in altre città, come la capitale).

Anche McDonald’s consegna a domicilio
McDonald’s, però, non farà tutto da solo: per la consegna, infatti, si farà aiutare da Glovo, una startup spagnola specializzata in delivery e non solo. Per ordinare il menù fast food è necessario scaricare l’app di Glovo, infatti, o andare sul suo sito web e scegliere panino, patatine e bibita, a seconda dei gusti. Per la modica cifra di 2,90 euro o 4,90 per ordini inferiori ai 12 euro, ci si potrà veder consegnato a casa, in pochissimo tempo, il succulento menù del fast food più famoso al mondo.

Il mercato del food delivery
Il mercato del food delivery non sembra volersi arrestare, nonostante i molti players presenti sul territorio italiano (italiani e non). Secondo gli ultimi dati, il settore, in Italia, vale 400 milioni di euro. La stima sul giro d’affari tra tre anni è ancora più sostanziosa: 90 miliardi di euro. A farla da padrone è sicuramente Just Eat, azienda quotata alla Borsa di Londra. Il servizio è oggi attivo in 15 paesi nel mondo con 64.000 ristoranti affiliati, arrivando a raccogliere a livello globale nel 2015 oltre 96 milioni di ordini da più di 14 milioni di clienti per un fatturato pari a 247,6 milioni di sterline (dati aggiornati al 1° marzo 2016). In Italia ci sono 4.800 ristoranti affiliati, oltre 400 comuni serviti in 19 regioni e un incremento di clienti nell’ultimo anno pari al 200%. Il trasporto del cibo avviene attraverso gli scooter e bici.