24 giugno 2017
Aggiornato 22:46
tech

Droni, crescono le opportunità nel turismo

I droni sono utilizzati sempre più spesso nella promozione turistica e per il turismo interattivo (visite virtuali), anche se si punta ad ampliare il loro impiego nei settori dello spettacolo, dell’agricoltura, della sicurezza pubblica e dell’energia in maniera agevole ed economica

Droni, crescono le opportunità nel turismo
Droni, crescono le opportunità nel turismo (Shutterstock.com)

ROMA - I droni sono destinati a rivoluzionare il mercato del turismo. Prezzi accessibili e facilità di utilizzo permettono a qualsiasi appassionato di registrare video spettacolari, che possono essere usati per promuovere con successo il turismo attraverso la rete. Ideati inizialmente per finalità meramente militari, attualmente i droni, presentando molteplici funzionalità, vengono applicati a moltissimi aspetti della realtà, grazie alla costante espansione di internet e alla riduzione dei costi: fattori che consentono ai «piloti» e ai fan di droni di connettersi senza difficoltà e condividere le loro esperienze.

Droni per la promozione turistica
I droni sono utilizzati sempre più spesso nella promozione turistica e per il turismo interattivo (visite virtuali), anche se si punta ad ampliare il loro impiego nei settori dello spettacolo, dell’agricoltura, della sicurezza pubblica e dell’energia in maniera agevole ed economica. Strategico il loro utilizzo per la protezione dell’ambiente «affinché i turisti possano ammirare luoghi a cui altrimenti sarebbe impossibile accedere», preservando così i luoghi di fruizione e migliorando l’esperienza dei viaggiatori grazie a tecnologie come la realtà virtuale e aumentata.

La perdita dei posti di lavoro
Malgrado siano molteplici le funzioni che i droni sono in grado di sviluppare, il loro uso è spesso limitato poiché vi è la credenza diffusa che impiegarli per un numero variegato di attività possa sopprimere molti posti di lavoro. Come nel caso della rivoluzione apportata dalla robotica e dall’intelligenza artificiale, c’è da dire che se alcuni lavori scompaiono, ne nascono altrettanti, non solo per il montaggio e la manutenzione dei droni, ma anche per svilupparli e aumentarne l'efficienza. Solo attraverso nuovi studi e competenze, infatti, sarà possibile migliorare l’esperienza dei lavoratori del settore turistico, dei viaggiatori e in generale della società.

Prospettive e ricerche
Le applicazioni più comuni le ritroviamo nel settore dell’archeologia (camere termografiche, sensori), dell’agricoltura, della registrazione video e del controllo dei disastri naturali. In futuro i droni saranno adoperati per la microtecnologia, per droni-polizia (esistono già alcuni esemplari), per droni-ambulanza, per la sorveglianza pubblica e per il controllo del traffico. Se da un lato aumenta l’uso di queste tecnologie, dall’altro cresce anche l’interesse degli utenti. Sempre più persone, infatti, conducono ricerche su internet riguardo i droni, sia per ottenere informazioni sia per entrare a far parte di questo mondo. BI Intelligence si aspetta che le vendite di droni possano apportare guadagni prossimi ai 12 miliardi di dollari entro il 2021, pari a un incremento del 7,6%. Secondo Google gli statunitensi sono coloro che più di tutti ricercano notizie relative ai droni sul web, seguiti dai canadesi e dagli australiani.