31 maggio 2020
Aggiornato 07:30
accelerazione

Oracle Cloud Accelerator sbarca in Europa e cerca startup

Oracle mette a disposizione sette nuovi centri in Europa, Asia, America Latina e Medio Oriente per supportare le start-up con servizi cloud e di mentorship

MILANO - Oracle annuncia l’espansione del programma Startup Cloud Accelerator con l'apertura di sette nuovi centri a Bristol, Parigi, Delhi-NCR, Mumbai, San Paolo, Singapore e Tel Aviv per continuare a perseguire l’obiettivo a livello mondiale di sviluppare innovazione basata su cloud.

Al via Startup Oracle Accelerator
Il programma, gestito direttamente dai team di ricerca e sviluppo Oracle, prevede sei mesi di mentoring a cura di esperti a livello tecnico e di business, tecnologie all’avanguardia, uno spazio di co-working, possibilità di incontro con clienti, partner e investitori Oracle e crediti formativi Oracle Cloud. Inoltre, opportunità di crescita all’interno di una rete di startup a livello mondiale. Basandosi sui principi che da sempre animano lo spirito imprenditoriale, Oracle ritiene che il sostegno per invenzione e l’imprenditorialità a favore delle aziende emergenti sia fondamentale per promuovere l'innovazione tecnologica. «Dopo il successo riscosso in Bangalore, in India, prosegue il nostro impegno nel costruire un ecosistema di supporto alle start-up in tutto il mondo - ha dichiarato Thomas Kurian, president product development di Oracle -. Grazie al Cloud, stiamo contribuendo con incredibili innovazioni allo sviluppo di molti business in molti settori. Vogliamo continuare a sostenere il futuro di questa rivoluzione tecnologica powered by cloud»

Sviluppo tecnologia cloud
Grazie alla moderna piattaforma cloud, ottimizzata per alte prestazioni, I/O elevati, alta disponibilità e ampia offerta di servizi, Oracle ha reso disponibile la tecnologia di livello enterprise a supporto delle startup. L’intero stack cloud di Oracle offre agli sviluppatori delle start-up di partire subito con soluzioni che possono scalare ed espandersi al cambiare delle loro attività ed esigenze cloud. Con una presenza a livello mondiale, Oracle offre oltre 50 servizi cloud integrati per supportare le aziende di qualsiasi dimensione. Il programma Starup Cloud Accelerator, lanciato con il progetto pilota di Bangalore nel mese di aprile 2016, ha coinvolto un centinaio di aziende di vario genere e molti partecipanti hanno già avuto ottimi riscontri.

«Per noi, Oracle Startup Cloud Accelerator è stato senza dubbio il più grande trampolino di lancio - ha affermato Aardra Kannan Ambili, co-fondatore e CTO della start-up healthcare IoT Riot Solutions, che ha partecipato al progetto pilota del programma -. Grazie a Oracle, ora siamo una startup in rapida crescita con possibilità di investimenti». Reggie Bradford, Senior Vice President Product Development di Oracle, e lui stesso imprenditore di startup, guiderà l'espansione del programma al fianco di Sanket Atal, Vice President Development di Oracle, che per primo ha lanciato il programma pilota in India.

Le info
«Grazie al Cloud, i prossimi cinque-dieci anni saranno caratterizzati da innovazioni e da una crescita che guideranno le nuove idee di business - ha dichiarato Bradford -. Oracle ha compreso che le startup sono al centro dell’innovazione e, attraverso questo programma, ci proponiamo di fornire alle startup il necessario sostegno e l’accesso ad ampie risorse». Le iscrizioni al programma Oracle Startup Cloud si apriranno nel corso del 2017 in ciascuno dei sette nuovi centri, per ulteriori informazioni: www.oracle.com/startup.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal