12 luglio 2020
Aggiornato 08:00
social network creativi

Intertwine raccoglie oltre 1 milione, vola la community di scrittori e talenti

Il round di investimento servità per potenziare il servizio, aprire una nuova sede in Abruzzo e assumere nuovi dipendenti. Ecco di cosa si occupa Intertwine

NAPOLI - Un Natale con i fiocchi quello che si apprestano a trascorrere i ragazzi di Intertwine, a fronte del round appena chiuso di oltre un milione di euro, ricevuti attraverso un aumento di capitale, il bando Smart&Start Italia di Invitalia e un finanziamento dal Banco di Napoli.

La piattaforma per gli scrittori
Intertwine è il social network per lo storytelling – basato su creatività condivisa e su collaborazione tra scrittori, lettori e talenti – per creare, condividere e pubblicare opere editoriali multimediali collaborative. Intertwine si rivolge inoltre a scuole e università con progetti digital e di co-learning per gli studenti e alle aziende che vogliono raccontare la propria storia e i propri valori. Un round, quello ricevuto che permetterà alla startup di potenziare la community e di sviluppare nuove funzionalità per creare un prodotto editoriale sempre più personalizzabile.

«Ringraziamo tutti i nuovi investitori che hanno creduto nel nostro progetto e Digital Magics che ha avuto fiducia in noi da subito - dichiara Gianluca Manca, Fondatore e CEO di Intertwine -. Questa raccolta di fondi per noi è solo l’inizio di un percorso che dovrà portarci a realizzare innovativi progetti editoriali».

Una nuova sede operativa e nuovi dipendenti
Con più di 15mila iscritti, Intertwine, aprirà nei prossimi mesi una nuova sede operativa in Abruzzo. Sarà inoltre ampliata la rete commerciale e verranno lanciate iniziative di marketing dedicate alle scuole ed enti. Intertwine rafforzerà anche il team con l’ingresso di 4 professionisti: sviluppatori e business developer. Attraverso questa startup ogni membro può dar vita a storie, articoli, reportage (o continuare quelli degli altri utenti) creando opere multimediali – con testo, audio, video, immagini, foto – senza limitazioni di spazio e temi da trattare. Ogni settimana sono 50 le storie pubblicate sulla piattaforma.

«Intertwine rappresenta per noi una doppia sfida - ha dichiarato Gennaro Tesone, Partner di Digital Magics -. Dal 2013 affianchiamo Gianluca e gli altri fondatori per la realizzazione di un nuovo prodotto editoriale, che unisce le caratteristiche classiche dei libri a quelle dei social network, per gli utenti e per le aziende italiane. Allo stesso tempo l’obiettivo della startup è portare la cultura digitale nelle scuole e nelle università proponendo agli studenti italiani un servizio innovativo di formazione e collaborazione».