15 giugno 2021
Aggiornato 17:30
nuovo round

GoodBuyAuto raccoglie 1 milione di euro, vola il marketplace delle auto usate

A poco più di sei mesi dal primo round di finanziamento (¤ 1,5 milioni) arriva un ulteriore milione di euro per l’innovativa startup che permette di comprare completamente online macchine usate di qualità

MILANO – A un anno esatto dalla fondazione della società, GoodBuyAuto.it riceve un nuovo finanziamento di un milione di euro. I fondi provengono in larga parte da un gruppo di investitori privati nel quale hanno avuto un preponderante peso professionisti come Lorenzo Sistino, ex Chief Executive Officer di Fiat, Fabio Cannavale, founder e Chief Executive Officer di Lastminute.com Group e Giuseppe Guillot, a lungo Chief Operating Officier di YOOX Group. Esperienze di grande rilievo, in ambiti diversi ma complementari, e la fiducia nel progetto hanno fatto sì che tre manager di grandi aziende abbiano deciso di investire in GoodBuyAuto.it, fornendo capitale fresco e know-how.

Come nasce GoodBuyAuto
GoodBuyAuto.it è una startup innovativa online fondata da Carlo Salizzoni a ottobre 2015, insieme ad Andrea Locatelli, esperto di tecnologia e algoritmi. Si tratta del primo mobile marketplace di auto usate in Europa continentale. GoodBuyAuto.it offre tutte le garanzie e i servizi degli autosaloni con le efficienze del digital, permettendo a chi vende di realizzare maggiori guadagni e a chi compra di risparmiare. Sono 12 i mesi di garanzia di conformità dell’usato e l’esclusiva formula del «soddisfatti o rimborsati» proposta per la prima volta nel mondo delle vetture usate. È possibile, infatti, acquistare l’auto e restituirla entro il quattordicesimo giorno per qualsiasi motivo. Solo le auto nelle migliori condizioni (e meno di 100 mila Km) entrano nel portafoglio di GoodBuyAuto.it: vengono ispezionate e certificate manualmente, a casa del venditore e senza costi per i proprietari. E le vetture ammesse nel marketplace solitamente sono vendute nel giro di poche settimane ma, in ogni caso, GoodBuyAuto.it garantisce la certezza assoluta della monetizzazione al più tardi entro 60 giorni, una formula dirompente che fornisce completa tranquillità al venditore.

Cosa fa GoodByuyAuto.it
Lo scopo della startup è quello di proporre ai consumatori che intendono comprare (ma anche vendere) un’auto di seconda mano, un’alternativa più efficiente rispetto alle modalità tradizionali. Il marketplace di GoodBuyAuto.it, infatti, offre tutte le garanzie e i servizi degli autosaloni con le efficienze della digital economy, permettendo a chi compra di risparmiare tempo e denaro. Un altro aspetto caratterizzante del modello GoodBuyAuto.it è l’attenzione spasmodica al cliente. GoodBuyAuto.it ha per prima introdotto la formula «14 giorni soddisfatti o rimborsati» così come un servizio di consulenza all’acquisto a 360 gradi. «L’acquisto e la prenotazione online è ormai prassi consolidata in molti settori tra cui quello del travel, dove l’utente ricerca e prenota il viaggio in base alle proprie esigenze in modo semplice e veloce» commenta il founder e CEO di lastminute.com group, Fabio Cannavale, «e lo stesso si può applicare al settore delle auto usate, con un player come GoodBuyAuto.it, che garantisce al cliente un acquisto online, anche da mobile, in totale sicurezza e trasparenza».

«Sono convinto che anche il mercato dell’auto sia pronto ad aprirsi all’avvento delle nuove tecnologie perché i clienti possano avvantaggiarsi delle innumerevoli possibilità che queste offrono», ha detto Lorenzo Sistino, CEO di Fiat.

In particolare, il sistema di GoodBuyAuto.it garantisce la qualità dei veicoli transati: 12 mesi di garanzia di conformità dell’usato e la formula «soddisfatti o rimborsati» ora proposta anche nel mondo delle vetture usate. È possibile, infatti, provare l’auto ed eventualmente restituirla entro il quattordicesimo giorno se l’acquisto effettuato non soddisfa tutte le aspettative. Si tratta della stessa strategia applicata da YOOX Group, come spiega Giuseppe Guillot: «YOOX Group è riuscito a diventare leader di mercato anche grazie all’idea del «reso garantito», in un momento in cui sembrava impossibile che una categoria come quella dell’abbigliamento, e a maggior ragione quello del lusso, potesse essere venduto online. Nello stesso modo, oggi GoodBuyAuto.it sta diventando grande nel mondo dell’acquisto online delle auto usate grazie a tutte le sue garanzie e alla sua particolare attenzione al cliente».

«Avere a bordo manager e imprenditori di grande esperienza è per noi motivo di grande stimolo e soddisfazione - spiega Carlo Salizzoni, Chief Executive Officer di GoodBuyAuto.it -. Per tutte le società innovative, il contributo di competenze specifiche così forti è un asset chiave. Quindi per GoodBuyAuto.it poter contare su un team di esperti quali Lorenzo Sistino, Giuseppe Guillot e Fabio Cannavale rappresenta un ulteriore sviluppo del modello di business di GoodBuyAuto.it, al fine di riuscire a servire sempre meglio i clienti che scelgono di comperare completamente online la loro prossima vettura».