18 ottobre 2019
Aggiornato 12:30
gammaforum

Mary Franzese vince il Premio Giuliana Bertin Communication Award 2016

Il Premio riconosce l’imprenditrice che meglio ha saputo raccontare e promuovere l’azienda sui canali media, tradizionali e social

MILANO - Si chiama Mary Franzese ed è lei la vincitrice del Premio Giuliana Bertin Communication Award 2016, il riconoscimento ideato e voluto da Valentina Communication, l’associazione che ha creato il Forum Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, in programma - nella sua ottava edizione - il 10 novembre a Milano. Un riconoscimento per premiare l’imprenditrice che meglio ha saputo raccontare e promuovere l’azienda sui canali media, tradizionali e social.

L’imprenditrice più comunicativa
Mary è, infatti, marketing & comunication manager di Neuron Guard, startup biomedicale, che sviluppa un sistema integrato di protezione cerebrale per pazienti con ictus, trauma cranico grave e arresto cardiaco. La soluzione si compone di un collare refrigerante ed un innovativo sistema di somministrazione per un farmaco ad azione neuro-protettiva.

Il bello delle sfide
«La mia esperienza con Neuron Guard inizia in occasione di un Master alla SDA Bocconi dove decido di partecipare a un programma di affrancamento a startupper - racconta Mary -. Conosco così Enrico, fondatore della startup, ed insieme frequentiamo il programma di accelerazione di 3 mesi. Mi divido tra lezioni,  redazione del Business Plan e preparazione dei deck per investitori. Sono sempre più affascinata dal mondo dell’innovazione. In questo, Milano aiuta tantissimo chi desidera dare una svolta alla propria «impresa di vita» ed entrare in contatto con un ecosistema in costante cambiamento, florido ed entusiasmante, anche se per certi versi molto rischioso».

L’Open Innovation
Neuron Guard è un caso tangibile di Open Innovation perché la realtà permette di entrare in contatto con molte persone con le quali è possibile condividere la storia dell’azienda e, attraverso la contaminazione positiva, raggiungere nuovi risultati e intraprendere nuove sfide. E’ proprio dalle nuove conoscenze che nascono collaborazioni incentivanti, idee innovative che aiuta l’impresa ad effettuare sempre più un’innovaione di prodotto e di processo che possa essere riconosciuta a livello nazionale e internazionale.

Presto sul mercato internazionale
Neuron Guard, come enunciato, ha sviluppato un dispositivo medico per trattare in loco danni acuti causati da ictus, arresto cardiaco e trauma cranico. «Imprimendo una grande svolta nella Medicina d’Emergenza, tra 5 anni la nostra azienda venderà la piattaforma tecnologica a livello internazionale - ha concluso soddisfatta Mary -. In tutti i luoghi pubblici ci saranno i nostri kit di emergenza che consentiranno di ridurre significativamente il numero di vittime da arresto cardiaco, trauma cranico ed ictus; ospedali ed enti socio-sanitari- assistenziali saranno in grado di razionalizzare i budget annuali mediante l’inserimento del nostro dispositivo medico nelle loro strutture».