28 settembre 2021
Aggiornato 18:00
innovazione

Investor Day, oltre 200 investitori per le startup di Luiss Enlabs

Oltre 200 investitori qualificati e rappresentanti di corporate e stampa specializzata si sono riuniti presso la nuova sede dell'acceleratore, che ha visto susseguirsi sul palco i Ceo delle 5 startup uscite con successo dall'ultimo batch

ROMA - Grande partecipazione ieri pomeriggio all'Investor Day, evento conclusivo del programma di accelerazione di Luiss Enlabs "La Fabbrica delle Startup", uno dei principali acceleratori d'Europa, nato da una joint venture tra la holding di partecipazioni quotata in borsa LVenture Group e l'Università Luiss. Oltre 200 investitori qualificati e rappresentanti di corporate e stampa specializzata si sono riuniti presso la nuova sede dell'acceleratore - uno spazio di circa 5.000 mq all'interno della Stazione Termini di Roma -, che ha visto susseguirsi sul palco i Ceo delle 5 startup uscite con successo dall'ultimo batch.

Investor Day a Luiss Enlabs
Augusto Coppola, direttore del Programma di Accelerazione di Luiss Enlabs, ha introdotto sul palco i Ceo delle cinque startup (Bemyguru, Checkmoov, Crowdbooks, Dynamitick e Oreegano), che in 7 minuti ciascuno hanno presentato la propria vision, il business plan e il team ai potenziali investitori. "Questa edizione dell'Investor Day coincide con un periodo di grandissimo fermento per la nostra attività - ha commentato Luigi Capello, Ad di LVenture Group e Founder di Luiss Enlabs -. L'aumento di capitale di circa 5 milioni di LVenture Group partito qualche giorno fa ci servirà a investire ancora più risorse in un numero maggiore di startup. Nella nuova sede di 5.000 mq ospiteremo grandi corporate in cerca di innovazione per favorire la contaminazione con le startup. Nel contempo, lavoriamo per consolidare la nostra posizione a livello internazionale e tra qualche giorno voleremo a Berlino per una edizione speciale del nostro Investor Day di fronte alla comunità finanziaria tedesca".

Il nuovo programma di cyber security
Grazie al sostegno di LVenture Group, Luiss e dei partner di sempre Wind e Bnl, Luiss Enlabs infatti ha più che raddoppiato i propri spazi, diventando l'acceleratore di startup più grande d'Europa, pronto ad ospitare sempre più startup, ma anche aziende interessate ad avvicinarsi al mondo dell'innovazione, diventando un punto di contatto tra diverse realtà. Con il contributo di Cisco, la nuova struttura è stata dotata di infrastrutture tecnologiche all'avanguardia. Nel corso dell'evento, inoltre, è stato annunciato il lancio di un programma verticale dedicato alla cyber-security organizzato dall'acceleratore in partnership con Cisco Systems, nell'ambito delle iniziative di Open Innovation di Luiss Enlabs e LVenture Group e della iniziativa Digitaliani di Cisco. A breve sarà aperta la call per questo programma, che prevedrà un percorso completo dall'ideazione all'entrata sul mercato delle startup incentrato su questo fondamentale ambito del digitale ancora aperto a moltissime possibilità di innovazione. Infine, sono state presentate ufficialmente le startup selezionate per il nuovo batch partito il 20 Giugno di cui fanno parte Ambiens VR e Remoria VR dedicate alla realtà virtuale, il foodservice Direttoo e Aliangel, specializzata in import/export dalla Cina.