12 dicembre 2019
Aggiornato 04:30
fintech

FinTechStage a Milano il 5 maggio 2016

Nel 2016, FinTechStage seguirà una road-map che toccherà Amsterdam, Tel Aviv, Bruxelles, Chicago e Cannes. Il 5 maggio a Milano, presso Talent Garden Milano Calabiana, in via Calabiana 6, si terrà la seconda edizione FinTechStage italiana

Shutterstock

MILANO - Punto di partenza di FinTechStage è la volontà di creare dei momenti di relazione dove investitori, start up e innovatori si incontrano e dialogano insieme; l’idea è quella di andare in geografie dove le banche hanno una necessità di innovazione molto forte e gli investitori e le start up possono contribuire a questo cambiamento.

Cos’è FinTechStage
Grazie ad una presenza consolidata di speaker internazionali di altissimo livello e ad una formula ormai sperimentata che si è rivelata vincente, FinTechStage ha centrato l’obiettivo, portare nuova linfa agli ecosistemi FinTech locali, al di fuori delle capitali riconosciute del FinTech, creando un network reale tra innovatori, investitori e startup che ruotano intorno al mondo finanziario. L’evento di lancio si è tenuto nel 2015 a Milano, presso l’Unicredit Tower; il successo della prima edizione milanese si è replicato nelle tre successive edizioni internazionali, a Barcellona, Buenos Aires e Lussemburgo, che hanno visto la partecipazione di più di 1.200 addetti ai lavori e oltre 100 top influencer, tra cui figurano investitori che rappresentano un portafoglio complessivo di più di 100 milioni di euro.

Il programma di FinTechStage
Nel 2016, FinTechStage seguirà una road-map che toccherà Amsterdam, Tel Aviv, Bruxelles, Chicago e Cannes. Il 5 maggio a Milano, presso Talent Garden Milano Calabiana, in via Calabiana 6, si terrà la seconda edizione FinTechStage italiana, in partnership con CheBanca!, la banca online leader dell’Internet Banking, Azimut, la più grande realtà finanziaria indipendente sul mercato italiano, quotata alla Borsa di Milano, e Talent Garden, piattaforma internazionale che offre ai professionisti del digitale spazi e strumenti per crescere. Si parlerà di Digital Banking, Robo-Advisory InsurTech, Cybersecurity, insieme ad una lineup di speaker e moderatori di caratura internazionale tra cui Roberto Ferrari, General Manager di CheBanca!, e Paolo Galvani, Founder di Moneyfarm; nel corso della conference non mancherà una sessione dedicata allo startup pitch, occasione imperdibile per le startup che vogliano presentare il proprio progetto di fronte a potenziali investitori.

Italian Finch Awards
Il secondo giorno, 6 maggio, sarà dedicato al CheBanca! Italian FinTech Awards FinTechStage: CheBanca!, la banca retail del Gruppo Mediobanca, si è unita per il secondo anno a FinTechStage allo scopo di sostenere la crescita e lo sviluppo del FinTech in Italia. Il CheBanca! Italian FinTech Awards, è una call for ideas che vuole promuovere e premiare le startup italiane più originali e innovative nel FinTech che possano venire integrate nell’ambito bancario. Un panel composto di rappresentanti del Gruppo Mediobanca e da esperti del mondo FinTech sceglierà il progetto più promettente tra i dodici finalisti. Il vincitore si aggiudicherà un premio in denaro del valore di 25 mila euro e l’opportunità di volare a Londra, per partecipare ad un FinTech accelerator workshop. Le registrazioni sono aperte. Fino al 3 aprile sono disponibili le tariffe early bird. Per partecipare come azienda o startup exhibitor, le candidature vanno mandate al seguente link: http://bit.ly/FTS_startups.