6 aprile 2020
Aggiornato 02:30
innovazione sociale

Laboriusa, crowdfunding a sostegno delle donne malate di cancro

Attraverso la piattaforma di crowdfunding Laboriusa è possibile effettuare delle donazioni per l'acquisto di 6 parrucche da mettere a disposizione delle donne sottoposte a chemioterapia

CATANIA - «MedicHair: la bellezza, oltre la malattia» è il nuovo progetto che porta il «timbro» di Laboriusa, la piattaforma siciliana di crowdfunding per la raccolta di capitali di solidarietà tramite le tecnologie digitali.

Un crowdfunding per solidarietà
L’obiettivo è raccontato nel nome stesso dell’iniziativa, voluta e ideata da Medicare Onlus (Mediterranean Cancer Support Rehabilitation) a sostegno delle donne in chemioterapia: Medic + Hair, cioè «medicina» e «capelli», il primo come segnale della necessità di cure, il secondo come simbolo di bellezza. Due aspetti che purtroppo nel caso dei trattamenti antitumorali sembrano spesso escludersi a discapito del secondo. La perdita della capigliatura, e più in generale della propria femminilità fisica, accompagnata da altri cambiamenti del corpo, mettono a dura prova l’autostima della donna e la fiducia nel percorso di lotta alla malattia. I soci di Medicare Onlus hanno quindi promosso su www.laboriusa.it una raccolta fondi per acquistare sei parrucche (ausili non rimborsati dal Sistema sanitario nazionale) da mettere gratuitamente a disposizione delle donne in cura che non hanno possibilità economiche, e in corrispondenza dei bisogni di ciascuna di loro.

In Italia 38mila donne colpite da cancro alla mammella
Il costo totale del progetto è di 1.000 euro, una cifra che rappresenta anche il primo importante passo di un percorso che vuole andare più lontano. Medicare Onlus intende regalare alle pazienti anche la consulenza di stylist ed esperti di bellezza, che le aiutino a nascondere i segni della terapia e soprattutto a valorizzare il loro aspetto fisico. «Anche e soprattutto in un momento così difficile della propria esistenza è fondamentale prendersi cura di sé, sentirsi bella e soprattutto sentirsi ancora una donna – affermano i soci – In Italia oggi sono oltre 38mila le donne colpite ogni anno da tumore della mammella, e circa 4mila quelle che ricevono una diagnosi di carcinoma dell’ovaio. I progressi delle terapie hanno aumentato le percentuali di sopravvivenza, ma l’impatto della malattia e dei trattamenti, chirurgici, radioterapici e farmacologici, sulla qualità di vita della donna è ancora forte. Per questo noi desideriamo donare loro, con il contributo di tutti, «una marcia in più» per andare avanti».

Cos’è Laboriusa
Laboriosa è una piattaforma sociale, un sorta di contenitore hi-tech al servizio del territorio, uno spazio per seminare progetti e raccogliere partecipazione e condivisione nei confronti di temi importanti, sociali ed etici. La nuova piattaforma siciliana di crowdfundinf mira a raccogliere fondi per supportare finanziariamente idee che circolano attraverso il coinvolgimento di categorie svantaggiate, fasce protette e soggetti fragili. Un’iniziativa web che si rivolge alla #gentelaboriusa, linkando e viralizzando valori, buone prassi, innovazione sociale.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal