14 novembre 2019
Aggiornato 17:00
Videogiochi

Sony regina delle consolle, ma è «fuga» verso gli smartphone

I produttori nipponici (Sony e Nintendo) non sono riusciti ad evitare la fuga di utenti da piattaforme specializzate (le classiche consolle) verso i dispositivi mobili generici sempre più performanti: smartphone e tablet.

TOKYO - Sony è riuscita a superare Nintendo sulle vendite globali di videogiochi per la prima volta da otto anni. Ma si tratta di una vittoria che lascia un retrogusto amaro, riporta il Financial Times, dato che entrambi i produttori nipponici non sono riusciti ad evitare la fuga di utenti da piattaforme specializzate (le classiche consolle) verso i dispositivi mobili generici sempre più performanti: smartphone e tablet.

CALI PESANTI - Il quotidiano finanziario britannico riporta che entrambe le società hanno subito pesanti cali di vendite sui videogame nell'ultimo anno fiscale. Ma quello di Sony, un meno 20 per cento è stato meno grave del meno 30 per cento accusato da Nintendo. In parte grazie al successo di vendite sulla PlayStation 4, a fronte dei risultati magri ottenuti dalla rivale con la Wii.