19 gennaio 2020
Aggiornato 17:30
Internet

Google, viaggio virtuali per i canali di Venezia

Grazie a nuovi strumenti ora è possibile monitorare con un click anche i fenomeni di deforestizzazione e compiere viaggi virtuali per i canali di Venezia

NEW YORK - Google continua a fare miracoli. Grazie a nuovi strumenti ora è possibile monitorare con un click anche i fenomeni di deforestizzazione e compiere viaggi virtuali per i canali di Venezia. I cambiamenti delle foreste, dal 2000 al 2012, sono ora visionabili dagli utenti di Google Earth, grazie al lavoro dei ricercatori del gigante tecnologico che hanno mappato la condizione del verde sulla Terra: in 12 anni, oltre 2 milioni di chilometri quadrati di foreste sono andate perse, mentre 800 mila sono stati recuperati. «Abbiamo lavorato per monitorare il territorio su scala globale per diverso tempo, ma sempre con grandi e poco nitidi pixel», ha spiegato a Nbc News Matthew Hansen, scienziato presso l'University of Maryland.

«Questa è la prima volta che lo realizziamo con una risoluzione e una granularità dove il cambiamento risulta abbastanza discreto e possiamo quantificarlo in maniera chiara», ha aggiunto. Comprendere le dinamiche forestali che si registrano a livello mondiale, ha invece notato Josef Kellndorfer, ricercatore del centro di ricerca Woods Hole nel Massachusetts potrebbe contribuire a implementare politiche migliori per invertire le tendenze in tema di deforestazione.

StStreet View è uno strumento utile per promuovere il turismo 2.0 e pianificare un viaggio nella vita reale. Il tour virtuale attraversa piazza San Marco, oltrepassa la Torre dell’Orologio, inquadra la Biblioteca Marciana senza dimenticare la Sinagoga del primo Ghetto Ebraico e il Ponte del Diavolo nell’isola di Torcello. È possibile immergersi nelle opere d’arte del Museo Correr, del Museo del Vetro e della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca ‘Pesaro, che sono membri del Google Cultural Institute, per mettere a confronto i dipinti di Carpaccio e Cesare Vercellio con i luoghi dove sono stati dipinti i capolavori.

Google Street View ora copre 50 paesi. Il servizio di visione a 360 gradi offre informazioni e immagini di circa cinquanta paesi grazie alle fotografie a 360 gradi, scattate in alta definizione dalle Google Cars. Le ultime aggiunte riguardano Ungheria e Lesotho (enclave all’interno del territorio della Repubblica del Sud Africa), Romania e Polonia, ma è stata ampliata anche la copertura di Francia, Russia, Ucraina e Tailandia.