12 dicembre 2019
Aggiornato 22:00
Lo racconta oggi il Wall Street Journal

Smartphone, le app creano nuovi lavori

Soprattutto nel campo dei servizi commerciali. Dotati di fotocamera, connessione a internet e gps, smartphone e tablet permettono infatti a chiunque di diventare venditore ambulante o corriere

NEW YORK - Le applicazioni per smartphone stanno creando negli Stati Uniti nuovi lavori che le persone possono svolgere, soprattutto nel campo dei servizi commerciali. Dotati di fotocamera, connessione a internet e gps, smartphone e tablet permettono infatti a chiunque di diventare venditore ambulante o corriere.

L'INTERESSE PER IL MERCATO MOBILE STA AUMENTANDO - Come Ashley Diedrich, che racconta oggi il Wall Street Journal di aver abbandonato lo scorso anno il suo vecchio lavoro da infermiera per dedicarsi alla vendita di abbigliamento e accessori da donna rimanendo a casa. Un'attività resa possibile da una app dell'iPhone chiamata Poshmark, sviluppata dall'azienda omonima della Silicon Valley, che consente di connettere venditore e cliente via smartphone. Poshmark trattiene il 20% di ogni transazione e collabora alle spedizioni.
Aspiranti tassisti possono invece guadagnarsi da vivere attraverso le app di condivisione corse quali Lyft e Uber; altri possono diventano corrieri attraverso Postmates.
Sebbene siano ancora scarsi i dati su questo sviluppo economico delle app, gli investitori di capitale ad alto rischio sostengono che l'interesse per il mercato mobile stia aumentando. Secondo il Wsj, la proliferazione di lavori legati alle app ricorda l'arrivo di internet negli anni '90, quando gli americani cominciarono a comprendere che potevano vendere merci rimanendo davanti al loro computer, grazie a siti come eBay e Yahoo.