17 febbraio 2020
Aggiornato 19:00
Nanotecnologie

Viaggio nel nanomondo

Sabato 23 e domenica 24 luglio al Science Centre di Città della Scienza

NAPOLI - Cosa sono le nanotecnologie? Quali sono le applicazioni? Come si studiano e a cosa servono? Queste sono le domande più frequenti quando si sente parlare, ormai sempre più spesso, di questa nuova disciplina.
Con nanotecnologie si intende la capacità di osservare, misurare e manipolare la materia su scala atomica e molecolare, ed il week end del 23 e 24 luglio, sarà interamente dedicato alle nano scienze, per consentire a tutti, grandi e piccini, esperti e non, di «toccare con mano» le proprietà di questo tipo di materiali.

Il Progetto «NanoToTouch – Nanosciences live in science centres and museums», si propone, infatti, di creare aree in cui i cittadini possano incontrare scienziati per discutere dei più vari aspetti delle ricerche nanotecnologiche, e si è sviluppato in sei Musei scientifici nel Mondo, in particolare a: Napoli e Milano (Italia), Mechelen (Belgio), Tartu (Estonia), München (Germania) e Göteborg (Svezia). A Napoli, la Fondazione Idis-Città della Scienza, in collaborazione con l’Istituto di Cibernetica «E.Caianiello» del CNR, ha organizzato nel Science Centre i «Percorsi di NanoToTouch», per spiegare cosa sono le nanotecnologie e cosa possono offrire. In particolare si parla del nanomondo in natura e dell’origine delle nanotecnologie, degli strumenti e dei processi per la ricerca nel nanocosmo, nella nano elettronica e per la superconduttività, ed ancora, delle nanotecnologie per la ricerca biologica, medica, ed etica e degli impatti sociali, ambientali ed economici.
Domenica 24 luglio, alle ore 11 e alle ore 15, sarà possibile partecipare alle dimostrazioni scientifiche sul nano mondo, grazie al fantastico nano-kit, un gioco interattivo che mira a stimolare il dibattito sulle nanotecnologie.

Dal nano al macro: spettacoli astronomici all’interno del planetario, catapulteranno gli spettatori nel cuore delle stelle e nei meandri dell’universo per avere una conoscenza più approfondita del cosmo. In particolare sarà proiettato alle ore 11 e alle ore 14 «Vita, Morte e Miracoli delle Stelle», uno spettacolo sull’orientamento e sul ciclo di evoluzione stellare; ed inoltre alle ore 12.30 e 15.45, «L’Universo», uno show altamente immersivo che simula un viaggio tra i pianeti del nostro sistema solare ed oltre.
Per scoprire invece curiosità ed abitudini sugli insetti, si potrà partecipare alle visite guidate della mostra «Un insetto per amico». Anche i nostri piccoli scienziati avranno un gran da fare nei laboratori scientifici creativi dell’Officina dei Piccoli, con attività di pittura e riproduzione di insetti in argilla, per liberare la fantasia e la creatività di tutti i bambini.