Brasiliani in piazza

Dopo il Venezuela anche il Brasile: scontri e scioperi contro il governo Temer

Scontri in strada tra polizia e manifestanti ai cortei contro il governo di Michel Temer. A Rio de Janeiro i cortei hanno bloccato per ore un ponte che collega la città ai comuni dall'altro alto della baia

BRASILIA - Scontri in strada tra polizia e manifestanti ai cortei contro il governo. I trasporti pubblici di numerose città brasiliane hanno incrociato le braccia dopo l'appello dei sindacati ad un sciopero generale contro la politica economica del presidente Michel Temer. A San Paolo la polizia ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti, mentre a Rio de Janeiro i cortei hanno bloccato per ore un ponte che collega la città ai comuni dall'altro alto della baia.