6 dicembre 2019
Aggiornato 15:31

Attacco a Londra, il ponte di Westminster riapre dopo la paura

Il ponte di Westminster ha riaperto 24 ore dopo l'attentato in cui sono morte quattro persone, attentatore incluso

LONDRA - Il ponte di Westminster ha riaperto 24 ore dopo l'attentato in cui sono morte quattro persone, attentatore incluso. L'uomo si è lanciato con un'auto sul marciapiede falciando la folla, si è schiantato contro i cancelli del Parlamento britannico e poi è sceso accoltellando a morte un agente di polizia. Un attacco rivendicato dall'Isis.

La rivendicazione dell'Isis
«L'autore dell'attacco di ieri di fronte al Parlamento britannico era un soldato dello Stato Islamico», si legge in una nota pubblicata dall'agenzia di riferimento dell'Isis, Amaq, «e ha compiuto l'operazione in risposta agli appelli a colpire cittadini della coalizione internazionale» anti-Isis, riunita ieri a Washington.