15 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

«Merkel, abbiamo un problema»: che paura a bordo del volo di Stato

La Cancelliera avvertita del «gravissimo problema» mentre era a colloquio con alcuni giornalisti. Ecco cos'è accaduto a bordo

Angela Merkel scende dall'aereo dopo l'atterraggio d'emergenza
Angela Merkel scende dall'aereo dopo l'atterraggio d'emergenza (VIDEO/ASKANEWS)

GERMANIA - L'aeronautica militare tedesca ha annunciato che è stato un guasto del sistema di comunicazioni dell'Airbus di stato tedesco "Konrad Adenauer" a costringere la cancelliera Angela Merkel a un atterraggio di emergenza durante il volo verso il G20 di Buenos Aires. Le autorità hanno escluso categoricamente qualunque origine criminale del problema sorto ieri sera poco dopo il decollo da Berlino, una possibilità evocata dal quotidiano regionale Rheinische Post. L'intero sistema di comunicazioni dell'Airbus A340 con la terra si è bloccato a causa di un guasto della scatola di distribuzione elettrica, ha spiegato alla stampa il comandante della Luftwaffe Guido Heinrich. L'equipaggio ha dovuto organizzare l'atterraggio d'emergenza a Colonia via telefono satellitare. Ma, ha sottolineato l'ufficiale, l'equipaggio non è stato «mai» in una situazione «della quale non aveva il controllo». Il comandate a bordo, del quale la cancelliera ha lodato la grande esperienza, ha agito «con grande calma» ha detto Heinrich. Una portavoce del governo, Martina Fietz, a confermato «in nessun momento c'è stato un qualsivoglia rischio per la vita dei passeggeri».

Al G20 in Argentina con un giorno di ritardo
Merkel è potuta salire solo stamani a bordo di un volo di linea della compagnia spagnola Iberia in partenza da Madrid per raggiungere, con oltre dodici ore di ritardo, gli altri capi di Stato e di governo. È attesa nella capitale argentina alle 17,55 locali, le 21,55 italiane, e gli incontri bilaterali previsti per oggi, con il presidente Usa Donald Trump e cinese Xi Jinping sono stati annullati, secondo la portavoce verranno rinviati. Domattina Merkel ha in agenda un incontro con il presidente russo Vladimir Putin a proposito delle tensioni sull'Ucraina.

L'atterraggio d'emergenza a Colonia
L'Airbus "Konrad Adenauer" ha dovuto cambiare improvvisamente rotta ieri sera mentre sorvolava l'Olanda e atterrare precipitosamente all'aeroporto di Colonia. La cancelliera, filmata mentre scendeva dal velivolo con un ombrello e una borsa a mano, ha trascorso la notte in un albergo di Bonn ed è partita all'alba per Madrid, dove ha preso il volo per Buenos Aires.

Merkel avvertita mentre era a colloquio con alcuni giornalisti
Nell'industria aeronautica questo genere d'incidente viene considerato un'emergenza pericolosa e si verifica molto raramente: per questo il capitano ha chiesto l'atterraggio immediato. Secondo l'agenzia tedesca Dpa, la cancellera è stata avvertita alle 20 del problema, mentre era a colloquio con alcuni giornalisti. «È importante», le ha detto un membro del personale di cabina, avvertendola che il comandante le voleva parlare. L'atterraggio di emergenza dell'aereo, che oltre alla cancelliera trasportava il ministro delle Finanze Olaf Scholz e un'importante delegazione, si è svolto in condizioni difficili. I freni dell'apparecchio sono stati messi a dura prova perchè l'aereo, carico di carburante, ha dovuto atterrare sulla pista più corta, dato che quella per i grandi velivoli era chiusa per lavori. Problema ulteriore: la funzione che permette all'aereo di liberarsi del carburante per alleggerire il peso era fuori uso.

Non è il primo guasto per l'aereo di Stato
L'aereo in questione ha già subito vari guasti. L'aeronautica tedesca lo ha comprato nel 2011 da Lufthansa. Può trasportare 143 persone e dispone di una sistema di difesa anti-missile. Costruito nel 1999, aveva già alle spalle circa 50mila ore di volo al momento dell'acquisto da parte del governo, secondo Der Spiegel. A ottobre a Bali dei topi avevano danneggiato i cavi, costringendo il ministro delle Finanze a rientrare da una riunione del Fondo monetario internazionale con un volo di linea. Il 29 giugno il presidente Frank-Walter Steinmeier aveva dovuto cambiare aereo in occasione di una missione a Minsk a causa di un problema idraulico del Konrad Adenauer.