30 settembre 2020
Aggiornato 03:30
Secondo la classifica dell'Economist Intelligence Unit

Usa 2016, Trump pericoloso... come l'Isis?

Secondo la classifica dell'Economist Intelligence Unit, l'eventualità che Donald Trump vinca le elezioni presidenziali negli Stati Uniti e diventi il nuovo presidente americano è uno dei 10 principali rischi a livello mondiale. Allo stesso livello dell'Isis

WASHINGTON - L'eventualità che Donald Trump vinca le elezioni presidenziali negli Stati Uniti e diventi il nuovo presidente americano è uno dei 10 principali rischi a livello mondiale, subito dopo l'"hard landing» dell'economia cinese e l'intervento della Russia in Siria e Ucraina, come parte di una nuova Guerra Fredda. Lo sostiene l'Economist Intelligence Unit, citata da Bbc.

I rischi
Secondo la società di ricerca la vittoria di Trump bloccherebbe l'economia mondiale e aumenterebbe i rischi per la sicurezza negli Stati Uniti. L'elezione del candidato alle primarie repubblicane per la Casa Bianca è più rischioso dell'eventuale uscita della Gran Bretagna dall'Ue o di un conflitto armato nel sud del Mare della Cina, per l'Economist Intelligence Unit.

Lo stesso rischio dell'Isis
«Fino ad ora Trump ha dato ben pochi dettagli della sua politica che tende ad essere incline a costanti revisioni», sostiene l'Eiu. La classifica si basa su una scala da uno a 25 e l'elezione di Trump raggiunge il livello 12, lo stesso di un rischio relativo «all'aumento della minaccia del terrorismo jihadista nella destabilizzazione dell'economia mondiale».

(Con fonte Askanews)