19 gennaio 2020
Aggiornato 16:00
Prima comparsa da solo in New Hampshire

Bill Clinton «nonno felice» fa campagna per la moglie Hillary

Bill Clinton è sceso ufficialmente in campo. Colui che è stato il 42esimo presidente americano oggi è in New Hampshire per fare campagna elettorale per conto della moglie Hillary Clinton, candidata democratica alle elezioni presidenziali americane del prossimo novembre

NEW YORK - Bill Clinton è sceso ufficialmente in campo. Colui che è stato il 42esimo presidente americano oggi è in New Hampshire per fare campagna elettorale per conto della moglie Hillary Clinton, candidata democratica alle elezioni presidenziali americane del prossimo novembre.

Nonno felice
Colui che potrebbe diventare il primo «first husband» alla Casa Bianca - dove fino ad ora ci sono state soltanto first lady - ha aperto il suo primo evento «in solitaria» dichiarandosi un «nonno felice»: la figlia Chelsea, già mamma insieme al marito Marc Mezvinsky di Charlotte, il 21 dicembre ha annunciato con un tweet di aspettare un secondo bambino. Clinton ha continuato lodando la moglie con un lungo discorso. «Quando la conobbi, 45 anni fa a Yale, pensai subito che fosse una delle persone più incredibili che avessi mai incontrato», ha detto. «Lei capisce che cosa ci vuole per tenere il nostro Paese al sicuro il più possibile», ha aggiunto il marito dell'ex segretario di Stato Usa.

Una campagna preoccupante?
«Ad ogni elezione presidenziale, la gente corre (per la Casa Bianca)», ha continuato l'ex Commander in Chief. «E quest'anno è un po' preoccupante. Quasi tutti cercano di fare quello che dicono che faranno quando corrono. Vi dicono quello che credono. Quindi dovete prenderli seriamente ma dovete anche capire seriamente se hanno la capacità di realizzare quanto dicono che faranno». Il riferimento implicito è soprattutto ai molteplici candidati repubblicani, in modo particolare Donald Trump. La campagna di Clinton non intende rispondere direttamente alle critiche sollevate dal magnate newyorchese del real estate, che ha preso di mira Bill Clinton e i suoi scandali sessuali per ledere la candidata avversaria. Su Twitter intanto si scatenano i commenti: è invecchiato, ha poca voce, dicono gli utenti di Bill. Hillary però non è d'accordo. E' lei a considerare il coniuge la sua «migliore arma».

(Con fonte Askanews)