22 aprile 2021
Aggiornato 04:00
'Raccoglievano fondi per un Califfato islamico mondiale'

Mosca, retata anti-Isis: 20 arresti

A Mosca sono stati arrestati 20 membri di organizzazioni terroristiche e 14 di loro sono appartenenti alla Hizb al-Tahrir, setta egiziana, che in seguito si è trasformata in movimento politico, riconosciuta come terrorista in Russia e bandita dalla Corte suprema russa dal febbraio 2003

MOSCA - A Mosca sono stati arrestati 20 membri di organizzazioni terroristiche e 14 di loro sono appartenenti alla Hizb al-Tahrir, setta egiziana, che in seguito si è trasformata in movimento politico, riconosciuta come terrorista in Russia e bandita dalla Corte suprema russa dal febbraio 2003. Lo riporta LIFEnews, media russo ben informato. «Tutti i sospetti hanno idee radicali e diffondevano le loro idee sul territorio della regione metropolitana, con l'obiettivo di creare un Califfato islamico mondiale e raccogliere fondi per finanziarlo» ha detto una fonte della polizia.

L'operazione
All'operazione hanno partecipato esponenti dei servizi di sicurezza FSB di Mosca e della Regione di Mosca, con il sostegno delle forze speciali «Zubr» (Bisonte) e del Ministero dell'Interno russo. Le forze dell'ordine hanno fatto irruzione in 24 case, sequestrati 20 computer, 200 opuscoli e 40 telefoni cellulari.

(Con fonte Askanews)