15 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Principato di Monaco

Omicidio Pastor, arrestata la figlia

Helene Pastor è rimasta vittima di un agguato a Nizza il 6 maggio scorso ed è morta in ospedale oltre due settimane dopo.

NIZZA - Una ventina di persone sono state arrestate a Nizza, Marsiglia e Rennes nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio dell'ereditiera monegasca Helene Pastor. Tra i fermati figurano anche la figlia e il genero, console onorario di Polonia nel Principato di Monaco. Helene Pastor è rimasta vittima di un agguato a Nizza il 6 maggio scorso ed è morta in ospedale oltre due settimane dopo.

Arrestata anche la figlia
Secondo quanto si legge sul quotidiano francese Le Figaro, a Marsiglia sarebbero stati arrestati i presunti esecutori materiali dell'omicidio, mentre a Nizza sarebbero finiti in manette uno o più mandanti.
Gli agenti hanno tratto in arresto, tra gli altri, la figlia di Helene Pastor, Sylvia Ratkowski-Pastor, 53 anni, nata dal primo matrimonio dell'ereditiera, e suo marito Wojciech Janowski, attuale console generale onorario di Polonia a Monaco. In stato di fermo anche alcuni membri della comunità maghrebina e delle Comore.