Cronaca

Cile: Valparaiso ancora devastata dalle fiamme

Almeno 12 persone sono morte, molte altre risultano disperse, migliaia di abitazioni sono state distrutte dal fuoco e in 8mila hanno dovuto abbandonare le proprie case nello storico porto del Paese sudamericano colpito da un grande incendio

SANTIAGO DEL CILE - Almeno 12 persone sono morte nell'incendio che continua ad affliggere Valparaiso, lo storico e suggestivo porto del Cile. Molte altre risultano disperse, migliaia di abitazioni sono state distrutte dal fuoco e in 8mila hanno dovuto abbandonare le proprie case, evacuate per la minaccia del fronte infuocato.

Venti molto forti stanno colpendo la zona delle colline di Ramaditas, Pajonal e Mariposas, rendendo ancora più difficili le operazioni di soccorso. Valparaiso, il cui nome evoca il mito dell'esotismo, è patrimonio dell'Unesco: le fiamme finora non hanno però raggiunto il centro storico. Solo due settimane fa i quartieri costieri della città cilena erano stati evacuati in seguito a un forte terremoto e alla conseguente allerta tsunami.