20 settembre 2019
Aggiornato 07:30
Relazioni internazionali

Storica visita del premier irlandese nel Regno Unito

Michael D. Higgins è stato ricevuto con tutti gli onori dalla regina Elisabetta II, un evento senza precedenti a quasi un secolo dall'indipendenza di Dublino, teso a consacrare la normalizzazione delle relazioni tra i due Paesi. Invitato anche l'ex responsabile dell'Ira (Irish Republican Army) e oggi vice-premier, Martin McGuinness

LONDRA – Storica visita nel Regno Unito del presidente irlandese Michael D. Higgins. Higgins è stato ricevuto con tutti gli onori dalla regina Elisabetta II, un evento senza precedenti a quasi un secolo dall'indipendenza di Dublino, teso a consacrare la normalizzazione delle relazioni tra i due Paesi. Onori che prevedono per il presidente d'Irlanda un intervento davanti alle camere riunite del Parlamento di Westminster e una cena al Castello di Windsor, momento clou del suo soggiorno, a cui partecipa anche l'ex responsabile dell'Ira (Irish Republican Army) e oggi vice-premier, Martin McGuinness.

L'invito della regina al 63enne cattolico McGuinness, che per trent'anni ha combattuto la dominazione britannica durante il conflitto in Irlanda del Nord, ha un significato molto forte. L'ex negoziatore del processo di pace ha già incontrato Elisabetta II una prima volta, durante una storica visita della regina a Belfast nel giugno 2012, quando furono immortalati in una stretta di mano. La presenza di McGuinness è stata accolta tiepidamente dal Sinn Fein, braccio politico dell'Ira, che non partecipa all'evento.