20 giugno 2024
Aggiornato 14:30
Terrorismo | Attentato Boston

Boston, identificato sospetto morto: Tamerlan Tsarnaev, 26 anni

Due fratelli russi, probabilmente ceceni, residenti a Cambridge, in Massachusetts; un passato con esperienze militari - secondo la NBC - un presente da studenti negli Stati Uniti. I due, secondo la polizia, sarebbero i responsabili dell'attentato alla maratona di Boston

NEW YORK - Due fratelli russi, probabilmente ceceni, residenti a Cambridge, in Massachusetts; un passato con esperienze militari - secondo la Nbc - un presente da studenti negli Stati Uniti. I due, secondo la polizia, sarebbero i responsabili dell'attentato alla maratona di Boston.

Dzhokhar Tsarnaev, 19 anni è il ragazzo a cui la polizia sta dando la caccia nella zona di Watertown. Il fratello, il cui nome, Tamerlan, è stato diffuso solo ora, è stato ucciso nella sparatoria nel campus del Mit, avvenuta la scorsa notte; secondo il New York Times, aveva 26 anni, non 20, come detto dalla Nbc.

Dopo la sparatoria nella notte al Mit, che ha provocato anche la morte di un agente, prosegue la ricerca del secondo presunto colpevole, in un'area che la polizia ha completamente isolato. Il governatore del Massachusetts ha sospeso il trasporto pubblico (bus, metro e treni) di Boston; le autorità hanno inoltre chiesto ai residenti di Watertown, Newton, Waltham e Cambridge di restare in casa, e a chi ha un'attività in zona di tenerla chiusa. A Watertown, dove si è tenuta la sparatoria, è vietato il traffico in entrata e in uscita.

In città, intanto, molti college hanno deciso di cancellare le lezioni: oltre al Mit, chiusi Harvard, Boston University, Boston College, Emerson College, Northeastern University e Suffolk University.