25 gennaio 2020
Aggiornato 20:30
La protesta degli indignados

Spagna, «Indignados» in piazza a una settimana dalle elezioni

Domenica prossima si vota, attesa una vittoria del centrodestra

MADRID - Circa un migliaio di «indignados» hanno manifestato oggi a Madrid, a una settimana dalle elezioni legislative, per chiedere un «cambio di modello già ora». Sei mesi dopo la nascita del loro movimento, gli «indignados» spagnoli vogliono difendere «il programma elettorale dei cittadini» di fronte ai grandi partiti politici.
«Non ci rappresentano», «Si appellano alla democrazia che non c'è», urlavano i manifestanti che sfilavano verso la Puerta del Sol, la piazza di Madrid dove è nato il movimento. La crisi economica e la disoccupazione record (21,52%) sono i temi che al centro della campagna elettorale che terminerà venerdì. La Spagna rinnoverà domenica il suo Parlamento e, secondo tutti i sondaggi, è attesa una vittoria schiacciante del centrodestra. Secondo un sondaggio pubblicato oggi da El Pais, il Partido Popular dovrebbe vincere con il 45,4%, con uno scarto del 16,5% sui socialisti.